ANTIOSSIDANTI DALLE MILLE PROPRIETÀ

ImageMolti di voi avranno sicuramente sentito parlare dell’importanza degli antiossidanti in un corretto stile di vita alimentare: ma cosa sono queste sostanze, quali proprietà hanno e, soprattutto, quali cibi le contengono?

Risponderò a questa domanda facendo una breve “lezione” di biochimica…

All’interno delle cellule del nostro organismo vi è la costante formazione di sostanze dannose chiamate radicali liberi: queste sono responsabili del cosiddetto stress ossidativo, processo biochimico che danneggia il DNA cellulare e attiva i meccanismi molecolari legati all’invecchiamento, ai processi infiammatori, all’alterazione del sistema immunitario, alla comparsa di tumori e patologie a carico del sistema cardiovascolare.

Proprio per contrastare questa azione negativa sulla nostra salute, le cellule si avvalgono dell’aiuto degli antiossidanti, molecole in grado di neutralizzare le reazioni biochimiche che portano alla formazione dei radicali liberi.

Alcuni antiossidanti vengono prodotti naturalmente dal nostro organismo: la transferrina e la ferritina (proteine legate al metabolismo del ferro), gli estrogeni (ormoni femminili), la bilirubina (pigmento presente nella bile prodotta dal fegato) e l’albumina (proteina del plasma sanguigno).

Altri antiossidanti, invece, devono essere per forza assunti con la dieta, perché il nostro corpo non è in grado di produrli: tra essi, ad esempio, abbiamo il beta-carotene, abbondante nella frutta e nella verdura di colore giallo, arancio, rosso e negli ortaggi a foglia verde.

Anche cibi come gli agrumi, i kiwi, i pomodori, gli spinaci e i cavoli sono preziosissime fonti di antiossidanti, in quanto ricchi di vitamina C.

La vitamina E, invece, possiamo trovarla nei cereali integrali, nella frutta secca e negli oli di semi di arachidi, girasole, soia e mais, mentre i flavonoidi e la clorofilla sono presenti nella frutta e nella verdura in quanto responsabili del loro colore. 

Altro fondamentale rappresentante della famiglia degli antiossidanti è il coenzima Q10, concentrato in alcuni tipi di carne, come il vitello, e pesce, come le sardine e fondamentale per la regolazione di importanti reazioni chimiche cellulari.

Per ultimi ma non meno importanti troviamo alcuni minerali, tra cui zinco, rame, molibdeno, selenio e manganese: allora spazio a cereali, legumi, tè, latte, pollame, frutti di mare, fegato e molluschi.

Vista la grande importanza di queste sostanze, il Dipartimento dell’Agricoltura americano ha cercato di quantificare il potere antiossidante dei cibi elaborando la cosiddetta “scala ORAC”: cinque porzioni al giorno di frutta e verdura, tra quelle indicate in questa scala, apportano circa 5000 unità ORAC, sufficienti per assicurarci un’adeguata protezione dai radicali liberi e prevenirne gli effetti dannosi.

Qualche esempio di alimenti presenti nella scala ORAC? Albicocche, arance, pompelmi, pere, banane, fragole, mele, mirtilli, cavoli, barbabietole rosse, peperoni, patate, pomodori…

Perciò prendete carta e penna ed iniziate a stilare la lista della spesa, senza dimenticare di aggiungere alcuni di questi cibi , preziosissimi alleati della nostra salute.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s